Costa d'avorio

Il nostro progetto in Costa d'Avorio e il progetto del Gruppo Abel per una sala multimediale.

Madagascar

In Madagascar per la scolarizzazione: formazione per gli insegnanti e un'aula informatica per l'istruzione.

Kenya

In Kenya dal 2009 ad oggi: i nostri progetti per creare laboratori informatici per le scuole.

Burundi

Il nostro progetto in Burundi per un centro informatico che permetta ai gioveni di studiare.

Brasile 2011

In Brasile per la costruzione di un’aula multimediale presso la parrocchia di Sao Joao De Meriti

Rwanda

Rwanda, dispensario di Muyjnga, a nord est di Kigaly.

 
Ti trovi qui: Home  

PROGETTO 2022

/la-pandemia-non-ci-ha-fermato.pdf

LA PANDEMIA NON CI HA FERMATO

Già da quel marzo del 2020, quando abbiamo dovuto annullare il viaggio in Togo a causa della pandemia, ci siamo chiesti come avremmo potuto continuare la nostra Mission. In verità sono passati quasi due anni e di cose ne abbiamo fatte tante:

Anno 2020 -2021

Siamo riusciti a realizzare a distanza l’aula multimediale in Togo, http://www.knowhowsolidale.org/progetti/togo-atakpame-2019-2020.html

A Vigonza, presso la cooperativa Solidalia, abbiamo costruito un’aula dedicata ad immigrati non alfabetizzati http://www.knowhowsolidale.org/progetti/progetto-solidalia-italia.html

Gennaio 2022 - Abbiamo contribuito al progetto “I bambini di Casa Lasso” di Padre Kessy della Tanzania. Padre Kessy è stato il responsabile della Missione dei Padri Canossiani ad Igoma-Mwanza dove nel 2017 abbiamo realizzato un importante aula multimediale e la biblioteca all’interno della scuola.

Casa Lasso: Padre Kessy, analizzando i nuovi fabbisogni causati dal crollo dell’economia della sua zona di origine ha verificato il dilagarsi di abbandono della scuola dei bambini in età scolare. Subito ha compreso la gravità.

Che fare? Di sua iniziativa ha dato vita a metà del 2021 ad una forma embrionale di scuola materna propedeutica alla scuola elementare, offrendo loro vitto alloggio ed educazione. Casa Lasso ha accolto bambini provenienti dai villaggi vicini, con comprovate situazioni di disagio, ma per dare continuità al progetto è ora necessario garantire agli insegnanti uno stipendio adeguato e ai bambini una decorosa accoglienza e una sana alimentazione.

Padre Kessy ha chiamato il progetto “DONOADONOA” http://www.knowhowsolidale.org/progetti/bambini-lasso.html

Riteniamo che il progetto abbia tutti i requisiti per essere supportato e vorremmo poterlo sostenere con Voi almeno per un triennio. La nostra principale mission rimane certamente quella di realizzare aule multimediali nelle scuole delle Missioni, ma riteniamo necessario aggiungere anche una mission sociale/educativa propedeutica che sarà garanzia di futura frequenza scolastica per questi bambini.

Annualmente l’impegno sarà di € 3000,00.

Con questo importo Padre Kessy sarà in grado di sostenere tutti i costi e soprattutto garantire insegnanti preparati.

Ci rivolgiamo pertanto a quanti desidereranno sostenere il progetto chiedendo un contributo annuale di almeno € 200,00 da versare sul ns.c/c IT46V0200862960000100719291 entro il mese di settembre 2022, così da poter inviare l’importo all’inizio del successivo anno scolastico.

Ringraziando e confidando sin d’ora sul vostro sostegno

Team KnowHow Solidale

 
 

NUOVA MISSIONE IN TOGO

MARZO 2020 - MISSIONE TOGO

A causa del coronavirus non abbiamo potuto partire per il TOGO, ma la missione verrà fatta ugualmente...in differita!

Vedi la descrizione della missione realizzata in...smartworking

 http://www.knowhowsolidale.org/progetti/togo-atakpame-2019-2020.html

Per realizzare una bellissima aula multimediale nel College di Saint Jean di Atakpame ci siamo appoggiati a Don Giovanni che gestisce con grande abilità la missione. Padre Giovanni ci ha parlato che appena lui apre una scuola, già accorrono almeno un centinaio di bambini che sembrano sbucare fuori da tutte le parti. 
Il suo Collegio è quindi l'obiettivo della nostra prossima missione che in marzo avremmo dovuto affrontare, ma che stiamo realizzando a distanza: è una nuova esperienza che possiamo dire di fare in smartworking.

Siamo in contatto costante con Don Giovanni: con lui abbiamo preso contatto con i fornitori dei computer che sono già in missione, grazie all'interessamento e all'imprenditorialità di Don Giovanni.

Ora stiamo per affrontare il lavoro di costruzione degli impianti che verranno realizzati da una ditta di installazione locale che effettuerà la messa in opera dell'impianto elettrico e dati, su nostro suggerimento.

Analogamente faremo anche con gli arredi: Giampietro e Paolo hanno già predisposto i disegni e le informazioni adeguate alla loro realzzazione, secondo i criteri con cui abbiamo fatto anche le altre sale.

In merito a ciò dobbiamo specificare che tutta la nostra progettualità e quindi anche gli arredi, sono pensati per accogliere un gran numero di allievi, visto che laggiù le classi sono assai numerose. Per tale motivo i tavoli sono spaziosi come pure le panchine che possono accogliere anche tre o quattro alunni davanti ad un solo computer, dando la possibilità agli insegnanti di operare con la classe intera. Infatti la stanza dove saranno ospitati i computer è molto accogliente e spaziosa, tale da configurarsi non solo come aula d'informatica, ma anche come sala conferenze, sala cinematografica o altro che possa servire alla comunità per attuare forme poliedriche di formazione non solo informatica.

 
 
 

aula Sarnano

2 maggio 2018

Andrea Bocelli e Renzo Rosso inaugurano la nuova scuola Giacomo Leopardi di Sarnano (Macerata) edificata in tempi record di soli 150 giorni.

Noi abbiamo costruito l'aula d'informatica d'informatica. Ecco alcune immagini del momento inaugurale

 
 
 

Sul palco dell'inaugurazione di Sarnano

Sul palco dell'inaugurazione di Sarnano

Il nostro Paolo, sul palco degli invitati d'onore, insieme a tutti gli sponsor nella cerimonia di inaugurazione della scuola G.Leopardi di Sarnano, alla presenza di Andrea Bocelli, Renzo Rosso e di molte altre autorità intervenute.

 
 
 

TERREMOTO: possiamo aiutarli anche così

Soggiorno a Sarnano per i lavori di allestimento della nostra aula d'informatica

Durante le attività di allestimento della sala multimediale, siamo stati ospitati presso Terme San GIacomo, un esercizio termale da poco rinnovato splendido.

Le aree terremotate possiamo aiutarle non solo inviando aiuti, ma anche favorendo la ripresa del turismo in loco. Gli scenari sono splendidi, l'ospitalità ineguagliabile, il cibo strepitoso, i costi davvero assai competitivi.

Merita che aiutiamo la ripresa investendo sul turismo locale che sicuramente ha bisogno di essere incentivato.