Costa d'avorio

Il nostro progetto in Costa d'Avorio e il progetto del Gruppo Abel per una sala multimediale.

Madagascar

In Madagascar per la scolarizzazione: formazione per gli insegnanti e un'aula informatica per l'istruzione.

Kenya

In Kenya dal 2009 ad oggi: i nostri progetti per creare laboratori informatici per le scuole.

Burundi

Il nostro progetto in Burundi per un centro informatico che permetta ai gioveni di studiare.

Brasile 2011

In Brasile per la costruzione di un’aula multimediale presso la parrocchia di Sao Joao De Meriti

Rwanda

Rwanda, dispensario di Muyjnga, a nord est di Kigaly.

 
Ti trovi qui: News ยป Conclusione ristrutturazione Oasi di Cavoretto  

News

22-06-2020

IMPRENDITORI ECOLOGICI IN TANZANIA

IMPRENDITORI ECOLOGICI IN TANZANIA

IMPRENDITORI ECOLOGICI IN TANZANIA

 
06-06-2020

Concorso Angelo Ferro

Concorso Angelo Ferro

 
13-02-2020

NUOVA MISSIONE IN TOGO

NUOVA MISSIONE IN TOGO

NUOVA MISSIONE IN TOGO

 
17-12-2019

Rapporto dalla Costa D'avorio-secondo semestre 2019

Rapporto dalla Costa D'avorio-secondo semestre 2019

Rapporto dalla Costa D'avorio-secondo semestre 2019

 
16-12-2019

diplomati in Tanzania

diplomati in Tanzania

diplomati in Tanzania

 
13-12-2019

Ultimissime News dal Brasile

Ultimissime News dal Brasile

 
21-10-2019

CONCLUSIONE LAVORI OASI DI CAVORETTO

CONCLUSIONE LAVORI OASI DI CAVORETTO

Conclusione ristrutturazione Oasi di Cavoretto

 
26-08-2019

News dalla Costa d'Avorio

News dalla Costa d'Avorio

 
26-08-2019

news dalla Tanzania

news dalla Tanzania

News di inizio anno scolastico dalla Tanzania

 
31-07-2019

Rapporto dalla Costa D'avorio

Rapporto dalla Costa D'avorio

Rapporto dalla Costa D'avorio - primo semestre 2019

 

CONCLUSIONE LAVORI OASI DI CAVORETTO

CONCLUSIONE LAVORI OASI DI CAVORETTO

 

PROGETTO DI ADEGUAMENTO CASA “MARIA TERESA”

 

L’Oasi di Cavoretto è un progetto dell’Associazione Gruppo Abele Onlus nato nel 1997, quando un Istituto Secolare francescano ha offerto in comodato la struttura situata a Torino, in Strada S. Lucia n. 89.

Le finalità del progetto sono sempre state quelle di favorire i percorsi di formazione, in particolare di realtà associative e cooperative, gli spazi di riflessione e di accoglienza di gruppi impegnati nel sociale o di diverse appartenenze religiose.

La grave crisi economica ha investito fortemente anche il settore della formazione e L’Oasi di Cavoretto ne ha risentito in modo significativo, producendo perdite economiche che sono andate a gravare sull’Associazione.

Da marzo 2016 è partito un percorso di rilancio e di risanamento dell’attività, che sta già dando ottimi risultati: abbiamo lavorato nell’ambito della promozione e dell’azione commerciale; abbiamo avviato il rinnovo dei locali, anche grazie al generoso contributo delle aziende Bioman, Ing Am Srl, Paola Lenti, con la coordinazione di Paolo Bovo della Know How Solidale onlus.  In particolare, abbiamo realizzato il restyling del Ristorante e del Bar, della Sala Convegni 100 posti e del portico adiacente; iniziative che hanno riscosso il favore della clientela e attirato nuovi clienti nell’ambito della congressistica.

A livello economico stiamo raggiungendo l’autosufficienza, riuscendo a fare anche piccoli investimenti (ristrutturazione di una camera con bagno privato, riparazione dell’impianto di riscaldamento, acquisto attrezzature cucina).

Questi risultati sono stati raggiunti da un’équipe piccola, ma motivata dai valori del Gruppo Abele e dal senso di responsabilità.

La struttura è composta da due fabbricati, il Fabbricato A principale ristrutturato nel 2000 (le camere sono state dotate di bagni privati) e il Fabbricato B (le camere hanno i servizi al piano). Il fabbricato A è composto da 18 camere con 25 posti, il fabbricato B ha altri 20 posti letto.

A causa dell’inadeguatezza delle camere del Fabbricato B (bagni vetusti e in comune) non riuscivamo a lavorare con gruppi da 50 persone (pullman turisti) e questo si traduceva in una grave perdita per noi. Nemmeno le proprietarie della Casa, religiose, si adattavano a camere con servizi in comune.

Il progetto di adeguamento del Fabbricato B Casa Maria Teresa è partito nel 2018 grazie alla generosità delle aziende Paola Lenti,  Bioman, Performance in Lighting, Cleaf, Se.Sa.

PROGETTO DI ADEGUAMENTO DEL FABBRICATO B CASA MARIA TERESA

Il progetto si è proposto di fornire di bagno privato tutte le 14 camere del fabbricato B (per un totale di 22 posti letto che ci ha permesso di portare a 47 la capacità d’accoglienza) e di adeguare due camere all’utilizzo da parte di persone disabili, in modo da concedere all’Oasi di Cavoretto la caratteristica di struttura idonea alle persone disabili.

Il totale dei lavori previsti era di €. 197.451,20, il consuntivo di €. 210.000,00. I lavori sono terminati a settembre 2019.

FINALITA’ DELL’OASI DI CAVORETTO

Il 01/04/2018 è stata costituita una piccola cooperativa del Gruppo Abele di tipo B chiamata “IL GIARDINO DELLE ROSE SCS” con l’obiettivo di realizzare inserimenti lavorativi di persone svantaggiate (donne impoverite, disabili, persone con leggere problematiche psichiatriche) cui insegnare un “mestiere” (cameriera, aiuto-cuoco, attività di pulizie, manutenzione del verde, ecc.). Finalità principale della Cooperativa è quella di favorire attività di formazione e di accoglienza e di raccogliere fondi da destinare al progetto “Communauté Abel” in Costa d’Avorio, dove il Gruppo Abele è presente da oltre 30 anni e gestisce progetti di alfabetizzazione, animazione giovanile, formazione di giovani donne, mensa, prevenzione dell’Hiv/Aids. Si tratta di un percorso che vuole valorizzare l’economia circolare e cioè il sostegno di progetti, che a loro volta supportano altri progetti in ambito sociale.

OLIVO EMANUELA PRESIDENTE COOP. IL GIARDINO DELLE ROSE SCS